Aggiornamento liste elettorali

 

L’Ufficio Elettorale cura l’aggiornamento periodico delle liste elettorali come segue:

iscrizione dei cittadini immigrati, delle persone che hanno acquistato la cittadinanza italiana o riacquistato il diritto elettorale, nonché dei cittadini che compiranno nel semestre successivo il diciottesimo anno di età;

cancellazione dei cittadini deceduti, emigrati, dichiarati irreperibili all’Anagrafe ovvero che hanno perso il diritto elettorale.

L’aggiornamento delle liste elettorali non è immediato alla richiesta di variazione presentata all’Anagrafe del Comune, ma avviene solo dopo il perfezionamento della pratica anagrafica ed inoltre occorre attendere le revisioni periodiche effettuate contemporaneamente in tutti i comuni d’Italia.
In occasione delle consultazioni elettorali e referendarie si effettuano le revisioni straordinarie delle liste: può capitare che un cittadino appena iscritto all’Anagrafe del Comune (o che abbia una pratica di iscrizione anagrafica in corso) non possa essere tempestivamente iscritto nelle liste elettorali poiché i termini di iscrizione stabiliti a livello nazionale sono già trascorsi e debba pertanto recarsi a votare ancora nel Comune di provenienza.
I provvedimenti di aggiornamento delle liste elettorali sono adottati dal Responsabile dell’Ufficio Elettorale.
Avverso i suddetti provvedimenti é possibile esperire ricorso alla Commissione Elettorale Circondariale.

 

DOVE E COME PRESENTARE LA RICHIESTA
L’aggiornamento delle liste elettorali avviene d’ufficio a seguito delle comunicazioni del Servizio Anagrafe e dell’Autorità Giudiziaria.
 
CHI PUÒ PRESENTARE LA DOMANDA
Le iscrizioni e le cancellazioni sono effettuate d’Ufficio e nessun cittadino italiano può chiedere di essere iscritto o cancellato dalle liste elettorali.

 

MODALITÀ E TEMPI DI RISPOSTA
I provvedimenti di aggiornamento delle liste elettorali sono pubblici durante il deposito presso il servizio elettorale e i cittadini sono avvisati tramite affissione di manifesto all’Albo Pretorio del Comune e in altri luoghi pubblici.

torna all'inizio del contenuto